Shortcodes di WooCommerce

shotecode-woocommerce

shotecode-woocommerce

In questo articolo vedremo tutti gli shortcode che WooCommerce ha di default, a cosa servono e come usarli correttamente.

Cosa sono gli shortcode?

Nel caso in cui non si abbia familiarità con gli shortcode, definiamoli rapidamente. Uno shortcode è semplicemente una parola tra parentesi quadre, in questo modo:

[parola]

A volte lo shortcode può avere un tag di apertura e chiusura, in questo modo:

[parola] [/parola]

Ed in molti casi possiamo anche avere parametri al suo interno

[parola parametro1=”primo parametro” parametro2=”altro parametro”] 

1. Shortcode per le pagine di WooCommerce

Questi 4 codici brevi sono un po ‘speciali, perché coincidono con le 4 pagine create da WooCommerce durante il processo di installazione. Questi codici brevi sono in genere l’unica cosa su ciascuna di quelle pagine:

[woocommerce_cart] – Visualizza la pagina “Carrello”.
[woocommerce_checkout] – Mostra la pagina di pagamento.
[woocommerce_order_tracking] – Mostra lo stato dell’ordine.
[woocommerce_my_account] – Visualizza la pagina “Il mio account”.

WooCommerce genera automaticamente queste pagine, quindi, una volta che abbiamo stabilito in quale pagina farle vedere, non dovremmo più toccarle.

2. Shortcode prodotti WooCommerce

Sebbene WooCommerce abbia già la pagina “store” in cui sono visualizzati tutti i prodotti, a volte vogliamo mostrare solo determinati prodotti su alcune pagine o voci.

Cominciamo con il più semplice. Mostra un prodotto specifico, su qualsiasi pagina o voce, con questo shortcode:

[Product]

Possiamo indicare il prodotto che vogliamo mostrare sia dal suo “id” che dal suo “sku”, ad esempio:

[product id = “123”] – Prodotto con “id” 123
[product sku = “ref.abc”] – Prodotto con riferimento ref.abc

Questo mostrerà solo il prodotto stesso, ma se vogliamo possiamo mostrare l’intera pagina del prodotto, con il seguente shortcode:

[product_page id = “123”] – Pagina del prodotto con “id” 123
[product_page sku = “ref.abc”] – Pagina del prodotto con riferimento ref.abc

Come puoi vedere, finora abbiamo mostrato un solo prodotto, al singolare. Ma possiamo anche mostrare un elenco di prodotti. Per questo abbiamo i seguenti codici brevi:

[id products = “123, 124, 125”] – Elenco dei 3 prodotti 123, 124 e 125.
[recent_products] – Elenco degli ultimi prodotti.
[Featured_products] – Elenco dei prodotti in evidenza.
[sale_products] – Elenco di prodotti scontati.
[best_selling_products] – Elenco dei prodotti più venduti.
[top_rated_products] – Elenco dei prodotti più votati.
[related_products] – Elenco dei prodotti correlati.

Oltre agli elenchi che WooCommerce ci offre, possiamo anche creare i nostri elenchi in base alla classificazione che abbiamo di categorie o attributi.

A livello di categoria, possiamo mostrare sia i prodotti di una categoria sia le categorie stesse. Cominciamo mostrando i prodotti di una categoria specifica. Lo faremo con questo shortcode:

[product_category category = “eletrodomestici”] – Elenco dei prodotti della categoria “Apparecchi”.

E se ciò che vogliamo mostrare è un elenco delle categorie di prodotti che abbiamo nel negozio, possiamo farlo con questo altro shortcode:

[product_categories] – Elenco delle categorie di negozi.

Un altro modo per classificare e visualizzare i prodotti è attraverso gli attributi. Lo raggiungeremo attraverso questo shortcode:

[attributo product_attribute = ‘color’ filter = ‘black’] – Elenco di prodotti neri

Tutti i codici funzione di elenco dei prodotti hanno due attributi molto interessanti chiamati “ordine” e “ordine”:

L’attributo “orderby” ci consente di indicare i criteri con cui vogliamo ordinare i prodotti. Abbiamo le seguenti opzioni:

menu_order: il numero che è stato scelto nel file del prodotto
titolo: il nome dell’articolo, in ordine alfabetico
data: la data di rilascio del prodotto
rand: ordine casuale
id: l’identificatore del prodotto

L’attributo “ordine” ci consente di scegliere tra l’ordine crescente o decrescente dei criteri precedenti.

asc: ordine crescente
desc: ordine decrescente

Vediamo alcuni esempi:

[product_category category = “abbigliamento” orderby = “date” order = “asc”]: visualizzerà i prodotti della categoria “abbigliamento” ordinati per data, dal più vecchio al più recente.
[best_selling_products orderby = “rand”]: mostrerà i prodotti più venduti in ordine casuale.
[recent_products orderby = “title” order = “desc”]: mostrerà gli ultimi prodotti in ordine inverso per nome.

3. Shortcode del carrello

Infine, abbiamo shortcode del carrello. Questi sono molto interessanti, perché ci consentono di creare il tipico pulsante “Aggiungi al carrello” per qualsiasi prodotto. Abbiamo due varianti: pulsante e URL.

[add_to_cart id = “123”] – Questo shortcode mostrerà un pulsante per aggiungere il prodotto 123 al carrello, ovunque ci troviamo.
[add_to_cart_url id = “123”] – Questo shortcode visualizzerà un URL che, se visitato, aggiungerà il prodotto 123 al carrello.

 

[Voti: 0   Media: 0/5]
adm
adm
Consulente SEO e Webmaster freelance per passione, da oltre 10 anni nel mondo del web. Amo il mio lavoro e ci metto passione ed impegno per aiutare i miei clienti, sia anche solo per realizzare un sito web oppure posizionare in prima pagina i loro servizi / prodotti. Per saperne di più contattatemi ;)
Call Now Button
error: Content is protected !!