Fake News ovvero come riconoscere le bufale sul web

fake news

fake news

Specialmente in questo periodo di Elezioni ma anche normalmente nel web girano le cosi dette Fake News ovvero notizie totalmente false ma che vengono realizzate in maniera quasi perfetta da sembrare vere.

Come fare per riconoscere una fake news da una vera notizia ? Ho fatto una breve ricerca sul web e posso riassumervi il tutto con delle semplici regole da seguire e verificare per non contribuire a diffondere in rete notizie false.

1) Diffidare dei siti che hanno alla fine estensioni strane ed insolite. Siti di fake news sono al 99% quelli che terminano con ‘‘lo’‘, come Newslo. Di norma mischiano informazioni vere con notizie false, a volte per divertirsi facendo della satira. Anche i siti con estensione .com.co sono molto sospetti.

2) Verificare con altre fonti. Se vedete una storia che vi sembra incredibile o scioccante, meglio controllare se altre fonti sul web la riportano. Leggete on line i siti dei giornali noti e se non trovate nulla del cosiddetto scoop cominciate a dubitare della veridicità della news.

3) Chi è l’autore della news (nome e cognome)? Fate una verifica sul nome dell’autore dell’articolo. Ha firmato altri news? Ha un profilo Facebook o LinkedIn? Se non trovate nulla è probabile che si tratti di uno pseudonimo e quindi, spesso, di una fake news.

4) Controllare il sito che menziona la notizia. Se un sito vi insospettisce andate a leggere la sezione “about us” o controllate quando è stato comprato il dominio, se risulta acquistato di recente è probabile che sia tutta una falsa.

5) Tenete monitorati i blog. Alcuni siti rispettati e autorevoli permettono ai blogger di pubblicare commenti. Ma questi articoli  spesso non sono verificati dal controllo editoriale, pertanto potrebbero non essere veritieri.

fake news milano

fake news Milano

6) Grafica da Siti amatoriali ?. Se la grafica e il layout del sito non sembra professionale e se i titoli sono scritti tutti in maiuscolo, diffidate.

7) Verificare la data del fatto contestato. Controllate quando la News narrata è successa, magari con una veloce ricerca online scoprite che la notizia è vecchia e la spacciano per nuova notizia magari in un contesto diverso, assumono tutto un altro significato.

8) Non fermarsi alle apparenze. Spesso limitiamo a vedere solo il titolo principale, che si condivide immediatamente. Meglio però leggere tutto l’articolo. A volte ci si accorge che il testo non ha nulla a che fare con il titolo o che la storia è chiaramente falsa perché non esistono prove che la sostengono.

9) Immagini di dubbia provenienza. È facile scambiare una foto per un’altra. Basta sostenere che sia stata scattata a un dato evento quando invece appartiene a tutt’altro contesto. Per verificare le immagini potete usare Google immagini.

10) Pensate prima di condividere. Chi scrive bufale conta proprio sull’impulso degli utenti. Spesso i titoli causano rabbia e indignazione, sono studiati per questo. È importante non fare il gioco dei produttori di bufale.

[Voti: 5    Media Voto: 5/5]